Navigazione veloce

Progetto “I Mille di Miguel”: le finali

Dopo i Seminari di Novembre, la Strantirazzismo del 20 gennaio, e le gare di qualificazione del 6 marzo scorso a Frascati, anche per il corrente anno scolastico si è concluso il Progetto “La Corsa di Miguel per le Scuole” con le Finali delle gare dei 1000 metri, appunto.
Quest’anno si è superato ogni record di partecipazione: sono stati assegnati più di 18600 (!) pettorali fra i ragazzi/e delle scuole di ogni ordine della Provincia di Roma, ed anche qualche scuola dei Distretti di Frosinone; il che significa, ancor di più, che entrare fra i 24 finalisti per ogni categoria equivale veramente ad una impresa di cui andare fieri, specie se lo sport che si è scelto di praticare ha poco a che fare con la frequenza assidua dei campi di atletica, come nel caso dei “nostri” …
Anche quest’anno le gare di finale si sono disputate, come sempre, il 21 marzo allo Stadio dei Marmi “Pietro Mennea” di Roma: la data viene annualmente scelta sia perché il 21 marzo (oltre ad essere il 1° giorno di Primavera, e quest’anno lo è stato davvero …) è la Giornata mondiale contro ogni forma di razzismo, e sia perché, con le Finali, si vuole commemorare quello che è stato forse il più grande atleta dell’Atletica Leggera Italiana, sicuramente il più grande velocista (il suo ex record mondiale sui 200 mt. , con 19”72, è ancora Record Europeo !) : Pietro Mennea è infatti morto 6 anni fa, il 21 marzo 2013.
Bisogna inoltre sottolineare come il crescente successo di partecipazione a questo Progetto, nato per ricordare la figura del maratoneta argentino Miguel Benancio Sanchez, “scomparso” nel 1975 (è infatti, purtroppo, uno dei 30.000 “Desaparecidos”, vittime dei soprusi dell’allora Dittatore Videla), e per far avvicinare i giovani studenti all’Atletica Leggera, ha visto lievitare col tempo anche la qualità dei risultati agonistici: nelle finali si riscontrano, anno dopo anno, tempi sempre inferiori, in tutte le categorie, segno che i ragazzi e le ragazze si impegnano come non mai per migliorare le proprie prestazioni, con crescente soddisfazione personale.
Questo discorso è valido anche per le nostre rappresentanti: Sara Di Tommaso (1B) e Arianna Torcolini (1E), nate nel 2008, hanno infatti concluso la loro gara rispettivamente al 2° posto (tempo: 3’54”95, migliorata di quasi 2” rispetto alla qualificazione in finale) e al 5° posto (tempo: 4’06”30, migliorata di quasi 3”), mentre Angela Armao, ragazza della 2H, ma nata nel 2007, giunta in finale con l’11° tempo (3’51”9) si è addirittura migliorata di ben 11” e di tre posizioni: 8^ col tempo di 3’40”86 ! Bravissime tutte e tre!!
Silvia Pieri (2^I-2006) non ha invece potuto gareggiare nella finale per una improvvisa tallonite, quasi come Alex Mocanu (2F), giunto in finale del Salto in Lungo da favorito, con un eccellente 5,18, ma che si è dovuto “accontentare” del 2° posto, con un deludente (per lui) 4,66, dovuto ad un fastidio muscolare dell’ultimo minuto …
Molto bravi anche gli ex alunni della Nobile, alcuni dei quali sono giunti alla 5^ finale consecutiva, nel segno della continuità col passato …

Prof. Antonio Saracco